tessera bike sharing cagliariAnche Cagliari, come molte città del mondo, ha finalmente un servizio di “bike sharing”.

Due parole inglesi traducibili con “condivisione della bicicletta” e che indicano un sistema molto semplice: delle bicicilette sono a disposizione della popolazione e possono essere prelevate in un punto della città e lasciate in un altro.

Il bike sharing è uno strumento di mobilità sostenibile per incentivare l’uso dei mezzi di trasporto collettivo (autobus, tram e metropolitana), mettendo a disposizione delle biciclette condivise per i viaggi di prossimità dove il mezzo pubblico non arriva.

Il 21 ottobre 2010 ha infatti preso il via a Cagliari il progetto di Bike Sharing denominato “Bicincittà”, su iniziativa dell’Assessorato alla Viabilità e Traffico del Comune di Cagliari.

bikesharing cagliari

Nel centro urbano di Cagliari saranno a disposizione degli abbonati al servizio 35 biciclette. Le bici potranno essere utilizzate 24 ore su 24 per 7 giorni su 7.

Si parte con 4 punti-bici (le rastrelliere elettroniche) per un totale di 45 colonnine e 35 biciclette.

Sarà indispensabile possedere la card elettronica che gli interessati potranno farsi rilasciare presso l’Infopoint di Piazza De Gasperi a Cagliari.

Dove si trovano le rastrelliere del bike sharing a Cagliari

Via Sonnino (sotto il Palazzo del Comune) – 10 colonnine e 9 bici
Piazza Repubblica – 10 colonnine e 8 bici
Piazza Giovanni XXII – 10 colonnine e 8 bici
Marina Piccola – 15 colonnine e 10 bici

Accedendo alla mappa della citta, è possibile sapere in ogni momento quante bici sono disponibili in ogni rastrelliera e se ci sono posti liberi per parcheggiarla.

Quanto costa il bike sharing a Cagliari

La card costa 30 euro (25 di iscrizione annuale + 5 di ricarica minima).

Queste le tariffe per l’utilizzo del bike sharing:
1a mezz’ora – gratis
2a mezz’ora – 50 centesimi
dalla 1a alla 2a ora – 1 euro
oltre la 2a ora – 3 euro all’ora

La mezz’ora gratuita può essere utilizzata fino ad un totale di 4 ore al giorno.

Informazioni e abbonamenti
Palazzo Comunale, Piazza De Gasperi, 2 – Cagliari
Ufficio 6° piano
Telefono: 070 6778585 – Numero verde 800-456300
Dal lunedì al venerdì 09:00-12:00
Martedì e giovedì 16:00 – 18:00

Il servizio di bike sharing cittadino Bicincittà si aggiunge a quello presente da oltre un anno nel Parco di Molentargius, con 20 colonnine e 15 biciclette (costo 3 euro all’ora).

Bicincittà è presente in quasi 60 centri sparsi in tutta Italia e vanta dei numeri molto interessanti: 5.991 colonnine installate, 48.786 utenti attivi e 95.511 prelievi totali di biciclette.

bici bike sharing cagliari

L’obiettivo dichiarato dal Sindaco di Cagliari è “di alleggerire e in qualche modo risolvere almeno in parte il problema del traffico utilizzando un metodo assolutamente piacevole”. Inoltre sembra ci sia allo studio la realizzazione di un circuito di piste ciclabili: “ci stiamo già lavorando, ma non possiamo ancora parlare di tempi di realizzazione perchè vogliamo fare le cose per bene e non certo utilizzando le varie corsie preferenziali al posto delle piste ciclabili”.

Il vice Sindaco e Assessore alla Viabilità e Traffico ha dichiarato che “l’obiettivo è di arrivare a 30 stazioni sparse in tutta la città“.

Non male, per una città (che voterà per le elezioni comunali nel 2011) che negli ultimi tempi è stata quasi immobile nel campo della mobilità sostenibile, che vanta pochissime piste ciclabili e ha seri problemi con i servizi pubblici.

Speriamo che “Bicincittà” sia un buon inizio per la mobilità sostenibile cittadina.

bike sharing cagliaribicincitta - bikesharing - cagliariLink:
Bicincitta.com

Bicincittà Cagliari

Bicincittà Molentargius – verifica la disponibilità delle bici


Fonte: Comune di Cagliari | Foto: Comune di Cagliari e Urban Center Cagliari
Pubblicazione: 22/10/2010 – Ultimo aggiornamento: 22/10/2010

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

5 COMMENTI

  1. Bellissima iniziativa! Perche’ pero’ non partire con un punto-bici in piazza Matteotti di modo che, chi arriva in stazione FFSS o all’autostazione dell’ARST puo’ girare in citta’ con la bici?

  2. Sarebbe utile la traduzione in inglese delle informazioni e dei prezzi presenti sulle colonnine a fianco alle bici, abbiamo molti turisti e dobbiamo lavorare anche per loro!
    complimenti per l’iniziativa, è bella e spero le persone la apprezzino e la rispettino.

  3. Care Stefania e Marta, avete perfettamente ragione.

    Sembra che l’iniziativa non sia stata pensata per i turisti: non esistono abbonamenti settimanali o giornalieri.

    E anche il fatto che non ci sia la rastrelliera in piazza Matteotti (fuori dalla stazione ferroviaria) è una grossa mandanza: sarebbe comodissimo che ci fosse, così come c’è in piazza Repubblica fuori dalla stazione della Metropolitana Leggera.

    Non avevo notato l’assenza delle informazioni in inglese. Peccato.

    Marco per la redazione

    • Ottima iniziativa, ma io che vengo in vacanza? Siamo in 2 120 + ricariche euro per due tessere per 3 settimane? Mi sembra esagerato…..
      Quando anche il Car sharing???

Rispondi a Cristian Cancella la risposta

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome