Eco Bazar 2010. In Sardegna originalità ed eco-sostenibilità per regali di Natale alternativi

1

eco-bazar-cagliariPer i vostri regali di Natale scegliete originalità ed eco sostenibilità! E’ questo il motto dell’Eco Bazar 2010, il mercatino trash-bio che si terrà a Cagliari, da sabato 18 a giovedì 23 dicembre.

Un bazar che vuole favorire diffusione e vendita di prodotti bio e manufatti realizzati con le tecniche del riuso ed essere contemporaneamente un momento d’incontro fra diversi artigiani che offrono al pubblico la possibilità di assistere al proprio atto creativo.

Saranno presenti artisti, produttori bio e commercianti di prodotti ecosostenibile. L’ingresso per il pubblico è gratuito e le iscrizioni per gli operatori che intendono partecipare sono ancora aperte!

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Madeintrash, associazione culturale tutta al femminile che mira a coniugare le diverse forme di espressione artistica della nostra contemporaneità con i concetti di sviluppo sostenibile, ecologia, recupero e riciclaggio di materiali di scarto a favore di una più equilibrata convivenza tra uomo e territorio. L’associzione si impegna nella divulgazione del concetto di risparmio e rinascita socio-ambientale basato sul “ciclo vitale inverso della materia” che si rigenera partendo dalla propria fine.

Offriamo la possibilità di trovare una valida e sostenibile alternativa ai soliti regali natalizi! – raccontano le fondatrici dell’associazione Simona Savastano e Nicoletta Caocci – E agli artisti e ai produttori bio una vetrina attraverso la quale far conoscere i propri prodotti“.

L’invito è rivolto a tutti gli artisti che creano con materiali naturali e/o riciclati, ai produttori bio e ai commercianti di prodotti ecosostenibili. Si offre la possibilità, in occasione del Natale, di proporre al pubblico prodotti e creazioni originali. Le iscrizioni sono ancora aperte!

loghi-eco-bazarEco bazar 2010, il mercatino trash-bio
Cagliari, Ghetto degli Ebrei, via Santa Croce, 18
Da sabato 18 a giovedì 23 dicembre 2010 (chiuso il 20)
madeintrash2010@gmail.com
simonasavastano@gmail.com
Simona 3286788769 – Nicoletta 3934035594
Facebook: MadeInTrash

made-in-trashFonte: comunicato
Pubblicazione: 13/12/2010 – Ultimo aggiornamento: 13/12/2010
Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

1 COMMENTO

Rispondi a informarexresistere.fr Cancella la risposta

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome