vecchio-logo-biologico
il vecchio logo

Aggiornamento 09/02/2010: il nuovo logo è stato scelto! Leggi l’articolo.

E’ aperta la votazione on-line per il nuovo logo Biologico dell’Unione Europea.

Si può scegliere tra i tre lavori finalisti sul sito web del concorso, dal 7 dicembre 2009 fino al 31 gennaio 2010.

Verrà scelto il nuovo logo UE per i prodotti biologici, che sarà introdotto in tutta l’Unione Europea dal luglio 2010.

Contrariamente all’attuale logo biologico UE, che può essere usato in modo facoltativo, l’uso del nuovo logo sarà obbligatorio per tutti i prodotti biologici pre-confezionati che provengono dai 27 Stati Membri.

I nuovi loghi da votare

Concorso Logo Biologico UE: Logo 1 - Logo 2 - Logo 3
i tre loghi finalisti

Più di 3.400 studenti provenienti da tutti i 27 Stati Membri dell’UE hanno partecipato al concorso per la creazione del nuovo logo biologico UE (la scadenza per la presentazione era a giugno 2009).

Durante la prima riunione, la giuria ha effettuato una pre-selezione dei migliori 100 loghi tra tutti quelli proposti. Nella fase successiva, sono stati selezionati i 3 loghi finalisti.

Ora è l’intera comunità virtuale a votare.

Per votare: ec.europa.eu/…/voting
Per maggiori info: ec.europa.eu/…/index

Aggiornamento 12/01/2010:
è possibile vedere molti loghi scartati sul gruppo facebook del concorso: facebook.com/group…6

Fonte: sito del concorso
Pubblicazione: 15/12/2009 – Ultimo aggiornamento: 09/02/2010

3 COMMENTI

  1. Secondo me la giuria non fa uso di una sana e corretta alimentazione…i 3 loghi finalisti se resi in piccole dimensioni non sono appariscenti.
    Mi piacerebbe prendere un centinaio di persone e fargli vedere a grandezza naturale i loghi che verranno stampati sulle confezione e vedere cosa vedono…

  2. lo schema del vecchio logo, appena si guarda da la certezza di un prodotto biologico EUROPEO , sottolineo la parola Europeo, mentre questi nuovi loghi , sopratutto il vincitore, non da l’idea di un prodotto Europeo. NOn è di facile comprensione per chi non e attento al mercato biologico. un logo deve da subito far capire di cosa si tratta, in esso non si riesce a leggere, che è rappresentato dall’unione Europea. ma potrebbe ingannare il consumatore che è un marchio di un’azienda di prodotti biologici. qunidi esso se utilizzato nei diversi prodotti, va seguito da un’indicazione scritta,tipo: Prodotto biologico dell’Unione Europea. da considerare pero che il concorso vietava l’uso di scritte e diciture sul biologico.

  3. Concordo con i commenti precedenti.
    Il povero Bob Noorda si starà rigirando nella tomba…
    Non basta installare photoshop sul pc per essere grafici.

Rispondi a Tiziano Cancella la risposta

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome