C’è tempo fino al 10 gennaio 2020 per iscriversi a #ProPart, il master in progettazione partecipata dell’università IUAV di Venezia. Un percorso formativo per imparare a progettare in modo interattivo e partecipato, che si terrà da febbraio 2020 a febbraio 2021.

A 20 anni dalla sua nascita, il corso Azione Locale Partecipata diventa un master di primo livello che punta ad offrire un percorso formativo ancora più completo.

Il corso è rivolto a tutti coloro che, da neo-laureati o da funzionari/professionisti/manager, desiderino ampliare le proprie conoscenze e capacità nell’ambito della facilitazione dei processi decisionali, del lavoro interdisciplinare, della comunicazione pubblica e della mediazione dei conflitti, in modo da rendere così molto più efficaci progetti, programmi ed azioni.

Specializzarsi in progettazione partecipata e farne un lavoro

Il programma formativo è rivolto in particolare a giovani laureati che desiderino specializzarsi in progettazione partecipata, con l’obiettivo di farne la propria professione o comunque un ambito di lavoro, professionisti e progettisti di ogni età, tecnici, funzionari e dirigenti delle pubbliche amministrazioni o di società private, operatori del mondo della cooperazione, agenti di sviluppo locale, manager aziendali, membri di gruppi e associazioni interessati a costruire politiche, progetti e programmi, servizi efficaci in vari settori: dall’architettura/ingegneria/design alla comunicazione pubblica; dall’amministrazione pubblica all’attività politica, fino alla gestione di processi inclusivi in ambienti organizzativi e culturali ad alta complessità.

Il Master, della durata di un anno, è strutturato in tre moduli principali (da febbraio a ottobre) e un periodo di tirocinio (da settembre a dicembre).

I tre moduli in dettaglio:

  • azione locale partecipata e dibattito pubblico: progettazione di processo, outreach, attori, mappature, accompagnamento; ambiti di sperimentazione a varia scala; valutazione degli esiti prodotti; valutazione pubblica partecipata (125 ore)
  • tecniche e metodi per l’attivazione sociale, l’animazione territoriale, il coinvolgimento, la mediazione dei conflitti, l’empowerment, la co-progettazione, la comunicazione pubblica (125 ore)
  • forme e pratiche della democrazia e dell’innovazione democratica: nuovi istituti per la partecipazione; bilanci partecipativi; beni comuni; partecipazione digitale (75 ore).

Per ciascun modulo sono previsti: seminari in aula, laboratori di simulazione, laboratori sul campo e project-work. Sono previste inoltre visite di studio presso varie esperienze italiane, trasversali ai moduli di formazione in aula (50 ore).

Tutti i momenti formativi sono concentrati tra giovedì pomeriggio e sabato, per due volte al mese. Il Master è aperto a chiunque abbia una laurea triennale o del vecchio ordinamento di studi, i posti disponibili sono 28 e ha un costo di circa 4.000 euro.

Info: masterpropart.it

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome