Ogni momento è quello giusto per modificare le nostre scelte di consumo: è questo il tormentone che perseguita Maccio Capatonda nella serie di clip video da lui ideati (insieme a Daniele Grigolo), prodotti e interpretati per sensibilizzare sul consumo sostenibile di pesce. È questo il mood della nuova campagna social promossa dal WWF in questi giorni che precedono il 16 ottobre, Giornata Mondiale dell’Alimentazione.

Il comico, regista e youtuber – noto al grande pubblico per i suoi finti trailer cinematografici e relativi tormentoni – fa da testimonial firmando la serie con il suo stile ironico, per porre l’attenzione sulla necessità di modificare le abitudini di consumo di pesce: attualmente – si legge sul comunicato diffuso dal WWF – circa il 33% degli stock ittici a livello globale è sovrapescato, mentre il 60% viene sfruttato al massimo delle proprie capacità. Il Mediterraneo è il mare più sfruttato tanto che il 78% degli stock ittici monitorati risulta pescato al di sopra delle proprie capacità di rigenerarsi.

Ma bando alle ciance, ecco a voi il primo video!

Copia pure: sei libero di riutilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link a "Marraiafura.com - sostenibilità e partecipazione" (maggiori info qui)

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome