Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Una poltrona di terra ed erba.
Quando le sedute da giardino diventano paesaggio.

terra2Ha già dieci anni ma non li dimostra!
È la poltrona da giardino “Terra“, più che un arredo un’idea, più che una proposta una provocazione.

Non è nient’altro che uno scheletro di cartone da riempire di terra sulla quale piantare i semi forniti con il kit.

Si annaffia, si aspetta, e dopo qualche settimana un prato a forma di poltrona si materializzerà in giardino!

Un progetto sorprendente e geniale, vincitore, tra l’altro, del XIX Compasso d’Oro, prestigioso riconoscimento destinato al design italiano.

terra5

Lo studio Nucleo (Andrea Sanna e Giorgio Robino) l’ha progettata partendo dalla constatazione che, generalmente, non abbiamo nessun rapporto empatico con gli arredi che acquistiamo. Non sappiamo come sono fatti, chi li ha costruiti e forse neanche di che materiale sono composti. Questa mancanza di confidenza con le cose ci porta a separarcene con la stessa facilità con cui ce le siamo procurate, alla ricerca di nuovi oggetti sempre più stimolanti e alla moda.

Allora qual è il modo migliore per conoscere un oggetto e sentirlo proprio? La risposta è una sola: costruendolo! Come affermano, infatti, i progettisti “non c’é grado di intimitá maggiore con un oggetto che esserne il creatore“.

terra1

Maggiori info: nucleo.to/blog

Fonte: nucleo.to/blog
Pubblicazione: 17/02/2010 – Ultimo aggiornamento: 17/02/2010

Bookmark and Share

Una poltrona di terra ed erba.
Quando le sedute da giardino diventano paesaggio.”
1 commento :

  1. Questo articolo è stato citato su Arquitectura de Casas

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.