Gioielli letterariPensate al vostro libro preferito. Il libro in cui ogni pagina ha un significato o vi dà un’emozione.

Pensate di poterlo avere sempre con voi. Non sul comodino, non nella valigia durante un viaggio, ma addosso.

Pensate che possa assumere forme aggraziate e diventi un accessorio di gusto. Pensate a un tipo di riuso intelligente.

Fatto? Non so se ciò che avete immaginato si avvicini a quanto ideato da Jeremy May, designer inglese che è riuscito a “catturare la bellezza della carta”, attraverso un  processo di laminazione di centinaia di pagine unite assieme, e a creare gioielli “letterari”.

La carta viene selezionata, ritagliata all’interno del libro, lavorata con cura. Il risultato sono pezzi unici: anelli, orecchini, bracciali, collane impossibili da replicare.

Il libro diventa il loro cofanetto. I gioielli possono essere custoditi nello spazio precedentemente creato.

L’artista inglese per le sue creazioni usa libri di seconda mano, che andrebbero altrimenti al macero e, dietro ordinazione, è possibile proporre i propri testi preferiti per un gioiello personalizzato.

Ricordate le idee per riutilizzare i libri proposte nell’articolo “Avete dei pessimi libri? Non lasciateli sullo scaffale: riutilizzateli!” di qualche tempo fa?

Certamente i gioielli letterari sono un’ulteriore originale idea da aggiungere alla lista!

Gioielli letterari

gioielli-libri-anelli

gioielli-libri-ciondoli

gioielli-libri-ciondolo

collanaLink: littlefly.co.uk

Fonte: littlefly.co.uk
Pubblicazione: 16/09/2010 – Ultimo aggiornamento: 16/09/2010

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

6 COMMENTI

  1. L’idea di usare la carta per fare un gioiello mi pare splendida, ma distruggere un libro ” prezioso ” per trasformarlo in ” bijoux ” penso che sia una trovata cretina degna di chi ha poche idee e molto confuse su ciò che rappresenta un libro per chi lo ha letto !

  2. L’idea di usare la carta per fare un gioiello mi pare splendida, ma distruggere un libro ” prezioso ” per trasformarlo in ” bijoux ” penso che sia una trovata cretina degna di chi ha poche idee e molto confuse su ciò che rappresenta un libro per chi lo ha letto !

  3. @Laura sono completamente D’accordo con te! appena letto l’articolo ho pensato, che sacrilegio…certo si potrebbe fare con gli Harmony o coi libri di moccia…;-)

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome