ODD14CagliariL’International Open Data Day 2014, giunto alla sua quarta edizione, farà tappa per il secondo anno consecutivo anche a Cagliari, sabato 22 febbraio.  L’evento sarà ospitato la mattina nell’Auditorium di Tiscali a Sa Illetta, e proseguirà alla Marina di Bonaria  (precisamente in località Su Siccu) nel pomeriggio. L’iniziativa internazionale che avrà luogo in più di 100 città del mondo ha come obiettivo quello di promuovere e sostenere la diffusione degli open data a tutti i livelli, dai governi nazionali alle comunità locali.

Gli open data (letteralmente “dati aperti”) sono dati disponibili e accessibili a tutti in quanto non coperti da licenze che ne limitino l’utilizzo, l’analisi, la diffusione e quindi la riproduzione, e sono disciplinati solo per quanto riguarda la diffusione, con l’obbligo di riferirne l’origine o le eventuali variazioni.

I dati aperti sono dati che ci riguardano direttamente come individui e come cittadini e devono essere resi disponibili in formati utili, che siano facilmente consultabili e modificabili oltre che liberamente accessibili in rete.
Le possibilità offerte dagli open data in termini di occasioni di conoscenza sono infiniti e danno la possibilità a noi tutti di farci portatori di istanze che riteniamo importanti per la collettività o più semplicemente ricavare informazioni utili sulla nostra città e sui servizi che utilizziamo ogni giorno.

Per esempio, attraverso OpenStreetMap, la mappa libera creata e continuamente aggiornata dai volontari che da tutto il mondo decidono di parteciparvi, possiamo contribuire alla definizione particolareggiata del nostro territorio, del quartiere in cui viviamo e della nostra città. I dati da noi inseriti saranno poi liberamente riproducibili per scopi differenti, tramite l’osservanza delle regole che ci impone la licenza con la quale ci vengono offerti.

L’Open Data Day 2014 di Cagliari, organizzato dall’Associazione Sardinia Open Data e dal Circolo Giuristi Telematici, con la collaborazione di Open Campus, prevede un programma ricco di incontri e presentazioni, oltre a una inusuale uscita fuori porta per fare un pò di attività civica.

> Ecco il programma dettagliato.

La mattina le presentazioni si alterneranno dalle 9.30 alle 13  all’Auditorium di Tiscali e toccheranno un’ampia gamma di temi legati alla cultura dell’accessibilità e dell’apertura dei dati, con vari spunti pratici sia a livello di pubbliche amministrazioni che di cittadini e di esperti del settore. A conclusione delle presentazioni ci sarà un dibattito intorno al tema della cultura open data in rapporto alla cultura sarda.

Nel pomeriggio invece è previsto un programma un po’ fuori dal comune: l’appuntamento è a Su Siccu alle 15.30 per un monitoraggio civico!
L’Open Data Day 2014 di Cagliari partecipa alla Giornata Monithon, che si svolgerà  in contemporanea in tutta Italia.
Si tratta di una maratona di monitoraggio volta a controllare, verificare e raccogliere informazioni utili sui progetti attuati con i finanziamenti per la coesione territoriale. A Cagliari, si monitorerà la nuova pista ciclo-pedonale che da Su Siccu conduce al Molo Ichnusa, inaugurata il mese scorso dall’Autorità Portuale di Cagliari.

monithon

Il monitoraggio sarà affiancato da un’iniziativa tutta isolana: un mapping party!  Un’evento già proposto in città nel giugno scorso col nome di Mappaxi, svoltosi nel quartiere storico di Stampace Alto, e riproposto quest’anno in versione marittima. Il mapping avrà luogo lungo il percorso della pista ciclo-pedonale, dove (muniti di mappe, matite e smartphone) i partecipanti potranno annotare la presenza o meno di servizi, illuminazione, barriere e tanto altro. Il tutto verrà poi trasferito sulla mappa più partecipata e “open” del mondoOpenStreetMap.

Sa Illetta, sede degli appuntamenti della mattina, è raggiungibile da Cagliari con autobus dell’ARST (linea per Capoterra), con partenza dalla stazione di Piazza Matteotti.

Per seguire l’evento a distanza sarà garantita una diretta streaming su Streamago e sarà comunque possibile seguire gli appuntamenti in giro per la penisola su Twitter, con hastagh #ODDIT14. Per l’occasione gli organizzatori dell’International Open Data Day Italia hanno pensato di lanciare anche un altro hashtag: #telloddit, con l’intento di far nascere una discussione virtuale intorno al tema, raccogliendo idee e proposte in merito.

Buon International Open Data Day 2014 a tutti!

Info: Open Data Day 2014 Cagliari | Monithon Days

Pubblicazione: 21/02/2014 – Ultimo aggiornamento: 21/02/2014

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome