L’arte sostenibile di Sean E Avery. Il riutilizzo creativo di vecchi computer e cd

0

Cari amici di Marraiafura, ancora una volta torniamo a parlare di arte del riuso, la splendida arte del riutilizzo creativo di oggetti e materiali che – proprio quando la loro vita produttiva parrebbe essere terminata – si reinventano e diventano arte sotto le sapienti mani di chi vede in loro ben più che semplici rifiuti, vede la possibilità di creare arte.

Oggi dedichiamo questo spazio all’artista australiano Sean E Avery, capace di creare suggestive e simpatiche sculture di animali attraverso materiali informatici di scarto. Alcune delle sue creazioni sono infatti realizzate con vecchi CD, circuiti integrati e altre parti di vecchi computer, sapientemente riciclate.

Sean dichiara esplicitamente questa “poetica” nella presentazione che fa di sé e del suo lavoro:

“La natura stessa della mia scultura fa sì che ogni pezzo sia completamente unico. Io unisco molteplici materiali artificiali per farli apparire stranamente organici, con uno spiccato senso di movimento. Uso solo materiali riciclati per creare le mie sculture, ciò classifica il mio lavoro come “arte sostenibile“.

Sean realizza anche sculture personalizzate su richiesta, ed è possibile contattarlo direttamente dal suo sito web.

00

06

03

02

05

1400x720-3zPf3MA1

01

04

Fonte: seaneavery.com
Pubblicazione: 14/03/2012 – Ultimo aggiornamento: 14/03/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome