ecoffee_1E’ uno dei gesti quotidiani più semplici e piacevoli che milioni di persone compiono: bere un caffè. C’è chi pensa di far diventare questo gesto più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

E’ stato infatti presentato ad Ortofabbrica (contest di creatività sostenibile, che si è tenuto dal 1° al 3 ottobre a Gambettola in provincia di Forlì-Cesena), un progetto che gli ideatori non esitano a definire innovativo. Si tratta di ECOFFEE, iniziativa imprenditoriale che ha come scopo la realizzazione di esercizi commerciali sostenibili all’insegna dell’eco-business.

Ma cosa potrebbe esserci di sostenibile nell’andare a prendersi un espresso al bar?

Prima di tutto l’utilizzo di caffè e di tutti gli altri prodotti serviti, classificati come prodotti biologici, provenienti da filiere corte, cioè a km zero quando possibile, e aventi i certificati internazionali che ne assicurino la produzione senza lo sfruttamento di nessuno.

Secondo un’attenta cura nella realizzazione del luogo di ristoro, ovvero la scelta dei materiali utilizzati nella scelta sia dell’arredo che di tutto ciò che deve utilizzato per il funzionamento dell’esercizio. Vengono allora proposti materiali riciclati o riciclabili: le bioplastiche al posto della plastica e il legno proveniente da impianti di silvicoltura con i requisiti di sostenibilità.

Terzo: l’energia. Si sa che un buon caffè è quello servito bollente, e per scaldare l’acqua occorre molta energia. Utilizzando fonti rinnovabili come il solare termico ecco trovata una buona scorta di acqua per il caffè a impatto minimo. Stesso discorso per la luce, per la quale la valorizzazione di quella naturale unita a tecnologie di illuminazione a basso consumo assicurerebbe un notevole risparmio.

ecoffee_2Per gli ideatori, tutto ciò potrebbe incrementare la diffusione della cultura sostenibile aumentando la sensibilità dei consumatori.

C’è chi sostiene di poter leggere il futuro nel fondo di una tazzina di caffè, ma senza essere dei veggenti si può almeno sperare che rispetto al presente sia più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

Info: www.ecoffee.it e www.desita.it

Fonte: comunicato stampa
Pubblicazione: 04/10/2010 – Ultimo aggiornamento: 04/10/2010

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

3 COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome