Attiviamo la partecipazione attiva. Un progetto di servizio civile volontario all’Ufficio Partecipazione e Decentramento di Arezzo

1

Attiviamo la partecipazione attivaC’è tempo fino a lunedì 4 ottobre 2010 per la presentazione delle domande per svolgere il servizio civile volontario all’interno del progetto “Attiviamo la partecipazione attiva”.

Sono aperte fino a tale data le selezioni di 6 giovani da impiegare nel progetto presso l‘Ufficio Partecipazione e Decentramento del Comune di Arezzo.

Possono partecipare tutti i cittadini e le cittadine italiane, in età compresa fra i 18 e i 28 anni.

Il servizio dura 12 mesi e i volontari vengono corrisposti circa 430 euro al mese (il servizio civile è riconosciuto, a domanda, ai fini previdenziali).

Quali sono le attività previste nel progetto

Ufficio Partecipazione e DecentramentoDa alcuni anni il Comune di Arezzo ha introdotto numerosi processi che favoriscono la partecipazione attiva dei cittadini e delle cittadine alle decisioni che riguardano la comunità aretina.

Nel 2011 le Circoscrizioni come le abbiamo conosciute non esisteranno più. Si rende quindi necessaria una nuova organizzazione della partecipazione e dell’accesso dei cittadini e delle cittadine ai servizi comunali, che favorisca in particolare coloro che appartengono a categorie sociali “deboli” o meno coinvolte, quali per esempio: giovani, anziani, disabili, stranieri, donne, eccetera.

Per questi obiettivi, il progetto nel quale saranno impiegati i volontari prevede fra l’altro: realizzazione di una approfondita analisi di comunità; promozione della partecipazione popolare attiva, in particolare nei confronti delle categorie “deboli”; educazione alla cittadinanza e responsabilizzazione dei cittadini e dei volontari.

Servizio Civile Volontario Nazionale
Ufficio Partecipazione e Decentramento del Comune di Arezzo
Attiviamo la partecipazione attiva
Scadenza presentazione domande: 04/10/2010 (h 14:00)
www.comune.arezzo.it + www.ig-ar.it
Scheda Progetto (.doc) + Bando (.doc) + Domanda (.odt)

Fonte: comunicato stampa
Pubblicazione: 22/09/2010 – Ultimo aggiornamento: 22/09/2010

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

1 COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome