Si terrà oggi, giovedì 8 agosto, a Samatzai, nella provincia del Sud Sardegna, l’incontro Costruire in terra cruda, esperienze peruviane tra partecipazione e innovazione. L’architetto Silvia Onnis, ricercatrice e docente presso il Centro Tierra della Pontificia Universidad Católica del Perú, dialogherà con la giornalista Maura Pibiri.

Tecniche costruttive e materiali tradizionali per un nuovo modo di costruire sostenibile e inclusivo

Le tradizioni costruttive locali sono state trasmesse per generazioni di padre in figlio: spesso prevedono l’uso di materiali naturali, come la terra, la pietra, le fibre naturali, il legno e un’alta dose di ingegno e creatività. Oggi in molte parti del mondo si assiste al loro abbandono a favore di materiali più moderni.
È possibile restituire valore alle tecniche costruttive e ai materiali tradizionali? È possibile farlo attraverso il coinvolgimento attivo delle popolazioni locali, senza perdere conoscenze utili sia alla conservazione del patrimonio locale sia alla creazione di un nuovo modo di costruire sostenibile, rispettoso dell’ambiente, del comfort dell’abitante e delle nuove normative?

Silvia Onnis proverà a rispondere a queste e altre domande, illustrando alcune interessanti esperienze peruviane di costruzione in terra cruda, all’insegna del coinvolgimento e della partecipazione delle popolazioni locali e dell’innovazione nei materiali e nelle tecniche costruttive.

L’incontro, promosso dal Comune di Samatzai, si terrà alle ore 21 di giovedì 8 agosto 2019, presso la Casa Museo Sa Domu de su Ferreri, in via Eleonora D’Arborea. L’ingresso è gratuito.

Per informazioni:

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome