Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

O2zone in Sardegna.
Arriva a Banari (Sassari), la carovana ecosostenibile organizzata da Folla Birde

o2zone_follabirde_banari_02Si svolgerà a Banari (Sassari) l’8 e il 9 ottobre 2010 la 2a tappa della carovana O2zone, partita da Muravera (Cagliari) il 1° ottobre.

Due giornate dedicate ad ambiente, territorio ed ecosostenibilità, con un ricco programma: musica e dibattiti con ospiti internazionali, esperti del settore, studenti di agraria.

E’ prevista inoltre un‘attività di riforestazione con il supporto dell’Ente Foreste per promuovere un momento di educazione ambientale per i più piccoli, sui terreni interessati dagli incendi dell’estate del 2009.

o2zone_follabirde_banari_01

La manifestazione rientra nell’alveo di 10:10:10 e Zero Carbon World Concert, due iniziative internazionali (rispettivamente il 10 ottobre 2010 ed il 27 novembre 2010) che propongono la realizzazione di un Green Global Work Party che verrà testimoniato con prodotti audio-visivi relativi alle differenti esperienze a livello mondiale

L’idea di O2zone consiste nel creare varie giornate di arte-cultura escosostenibile in Sardegna: gli eventi saranno filmati e nascerà un documentario che verrà proposto come testimonianza sarda del Green Global Work Party.

O2zone è un progetto promosso da tre associazioni culturali (B+, Sardiniasound e SemillaCosmika) riunite sotto il nome Folla Birde.

L’evento di Banari è organizzato dal collettivo Folla Birde in partnership con il Comune di Banari, l’Associazone Tott’umpare di Banari, l’Ente Foreste della Sardegna e il Circolo Didattico di Thiesi.

Folla Birde su facebook

Fonte: comunicato stampa
Pubblicazione: 05/10/2010 – Ultimo aggiornamento: 05/10/2010

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.