Partecipazione attiva e e-democracy. Il progetto Salso 2.0 per coinvolgere i cittadini di Salsomaggiore Terme

1

Partecipazione attiva e e-democracyA Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma, parte il progetto di partecipazione “Salso 2.0”

Si tratta di un progetto di e-democracy “(o democrazia elettronica o digitale) che prende vita da un’iniziativa di Agenda 21, un processo di partecipazione attiva che negli anni passati ha coinvolto oltre 50 associazioni nella stesura di proposte e idee per il futuro della città.

Con l’avvio del progetto di e-democracy “Salso 2.0” – dichiara l’assessore alla partecipazione Matteo Orlandi – la città di Salsomaggiore Terme si avvia a una nuova fase del processo partecipativo, innovando il modo di coinvolgere la comunità. Si parla di e-democracy relativamente a qualsiasi tipo di utilizzo o sperimentazione delle tecnologie telematiche (Internet in particolare ma anche telefonia mobile) offerto dalle istituzioni ai cittadini per la partecipazione politica alle scelte di qualsiasi ambito e livello. Il progetto che partirà a Salso è unico nel suo genere e rappresenta una delle prime esperienze in Italia. Sarà data la possibilità ai cittadini di esprimere il proprio voto su alcuni quesiti posti dall’amministrazione relativi a tutti i settori: ambiente, sociale, cultura, lavori pubblici, sport, etc”.

Gli obiettivi del progetto:
favorire la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa del Comune;
informare i cittadini sulle attività presenti e future;
stimolare il dibattito sui temi politico-amministrativi;
monitorare in tempo reale il polso della comunità;
creare uno strumento a disposizione dei decisori da utilizzare soprattutto prioritariamente alle scelte amministrative;
favorire la nascita di nuove idee e progetti;
favorire la diffusione dell’informatica nella popolazione salsese.

Per dare concretezza al progetto, a breve il sito del Comune di Salsomaggiore ospiterà una  pagina web, dove i cittadini potranno registrarsi fornendo gli estremi necessari per una democratica partecipazione.

Dopodiché i cittadini e/o parti sociali interessati ai vari processi di intervento, potranno dare il proprio contributo direttamente da casa. Se non si possiede un computer ed una connessione, il Comune mette a disposizione della cittadinanza 4 punti di accesso alla rete internet presso la sede di Piazza Libertà. Possono partecipare al voto anche i più giovani, dai 16 anni in su.

La prima consultazione elettronica è prevista per metà novembre e le urne virtuali rimarranno aperte per circa 30 giorni, in modo da dare a tutti la possibilità di esprimere la propria opinione. Ogni volta saranno posti dai 3 ai 5 quesiti su diversi settori d’intervento, coinvolgendo le attività di tutti gli assessorati. Si potranno dare preferenze su future scelte progettuali indirizzando le attività dell’amministrazione, ma anche pareri consultivi sul funzionamento di determinati interventi e servizi.

E-democracy e Partecipazione attivaLink: comune.salsomaggiore-terme.pr.it

Fonte: partecipa.net
Pubblicazione: 27/10/2010 – Ultimo aggiornamento: 27/10/2010

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

1 COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome