poubelle-5Sarà inaugurata il 28 dicembre 2011 alle ore 19, presso i locali del mercato ortofrutticolo di via Sassari ad Alghero (Sassari) la 5a edizione della rassegna d’arte contemporanea “Poubelle 5 – Il bello della spazzatura”. La mostra proseguirà fino al 3 gennaio 2012.

La rassegna è dedicata al riciclo creativo degli oggetti di uso comune e materiale di scarto per dargli nuova vita sotto una veste artistica. Sicuramente questa non è una novità, come testimoniato dalle varie mostre di “arte riciclata” in giro ormai per tutto il mondo, ma se si tiene conte della crisi globale, non solo economica, ma anche quelle legata alle emergenze rifiuti di questi ultimi anni, appare sempre più opportuno incoraggiare queste forme artistiche, praticamente a costo zero e con un occhio puntato alla sostenibilità.

Riprendendo quanto scritto nell’articolo sulla passata edizione,  “Il termine francese poubelle (spazzatura) racchiude semanticamente in sé la parola belle, in italiano bella, quasi a indicare la “bellezza” che sta dietro alle cose da buttare o considerate per vari motivi non più belle.
L’idea concettuale concepita da Dea Madre è di restituire la bellezza a ciò che ha perso la sua bellezza, fosse essa nel suo aspetto o nel suo uso, trovare il nuovo nel vecchio, attraverso l’arte, la sua fruizione e l’allestimento.”

Quest’anno gli artisti che si confronteranno sono 16 e come per le edizioni passate edizioni le categorie previste sono 3: Fotografie, Installazioni, Video.

La novità principale di quest’anno riguarda “l’aggressione tonale e coloristica di varia natura” attraverso la quale gli artisti “intaccheranno la parete compresa tra il parcheggio di via Lo Frasso e la neonata Piazza dei Mercati”.

Da segnalare la partecipazione di Chiara Demelio, artista di fama nazionale e docente di scenografia all’Accademia di Belle Arti di Sassari, che per l’occasione ha curato i testi critici.

La serata inaugurale vedrà ospite l’artista Claudia Aru con una performance sonora tratta dal progetto inedito Nootempo Records “Alighendi”, un viaggio sonoro fatto di musiche, suoni, voci di strada e ricordi del passato in cui tutto si ricicla e diventa “canzone”.

Poubelle è ideata e organizzata dall’associazione culturale Dea Madre, con il contributo del Comune di Alghero, della Fondazione META e del consorzio dei commercianti AlgheroInCentro.

Per info:
www.poubelle.it
Evento su facebook
Mail: associazione.deamadre@gmail.com

poubelle-5-2011Fonte: comunicato
Pubblicazione: 27/12/2011 – Ultimo aggiornamento: 27/12/2011

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome