tappo a chiTappo a chi? è un progetto promosso dal consorzio Rilegno (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno) per raccogliere e riciclare i tappi di sughero.

I proventi della raccolta dei tappi finanzieranno iniziative con finalità sociale individuate in collaborazione con i partner del progetto.

Partito a fine maggio 2009, coinvolge le cantine di 5 regioni aderenti al Movimento Turismo del Vino: Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto ed Emilia Romagna. Con l’obiettivo di allargarsi a livello nazionale, coinvolgendo le altre regioni del Movimento e altri partner (cantine, ristoranti, enoteche, onlus, associazioni di volontariato, aziende).

La quercia da sughero – dalla cui corteccia si etrae appunto in sughero – è una pianta caratteristica delle regioni del mediterraneo centro-sud: Nord Africa, Sud della Francia (in particolare Corsica), Italia (Sardegna, Sicilia e Toscana), Spagna e Portogallo.  La superficie mondiale di quercia da sughero è stimata in 2,2 milioni di ettari, con un’estrazione di circa 300.000 tonnellate di sughero l’anno, di cui circa 15.000 in Italia (12.000 solo in Sardegna).

Le cellule del sughero sono piene di aria, scarsamente permeabili all’acqua e ai gas. Proprio per questo è un ottimo isolante termico ed acustico, resiste bene all’usura, al fuoco e all’attacco di roditori ed insetti. La quasi totalità della produzione italiana di sughero è trasformata in tappi, ma si fanno anche pannelli isolanti, oggetti artistici, calzature, prodotti per l’edilizia e strumenti musicali. Tutti prodotti ottenibili anche con sughero riciclato.

Per maggiori informazioni e proporre la propria candidatura (no singoli cittadini): tappoachi.it

Fonte: tappoachi.it
Foto: tappoachi.it
Pubblicazione: 05/09/2009 – Ultimo aggiornamento: 05/09/2009

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome