Tuttaunaltracosa, il festival nazionale del commercio equo e solidale, si svolgerà quest’anno a Padova, con la presenza di 30 espositori per una decina di categorie merceologiche e una serie di eventi tra conferenze, workshop, laboratori e spettacoli.

Si tratta di un’edizione di particolare significato, in quanto proprio a Padova partì 25 anni fa questa manifestazione per la promozione di temi etici e conseguenti pratiche di produzione, commercio equo e consumo critico, organizzata dall’Associazione Botteghe del Mondo insieme alle istituzioni e alle realtà no-profit locali.

All’epoca argomenti di nicchia dei quali nel tempo è aumentata la consapevolezza, come testimonia il fatto che nel 2015 ben 193 Paesi membri dell’ONU si sono impegnati a raggiungere i 17 obiettivi comuni per lo sviluppo sostenibile con il programma Agenda 2030: dalla lotta alla povertà, alla sostenibilità dei modelli di produzione e di consumo, al contrasto dei cambiamenti climatici.

Padova per tre giorni capitale simbolica dell’economia trasformativa

Tema del festival di quest’anno è “Territori equosolidali per lo sviluppo sostenibile: la nostra Agenda 2030” e – grazie alla collaborazione di Fairtrade Italia, Venetex e Aeres Venezia per l’Altraeconomia – per tre giorni Padova sarà parte attiva nella promozione dello sviluppo sostenibile e capitale simbolica dell’economia trasformativa, cioè di transizione a un nuovo modello di sviluppo e alternativa ai modelli dominanti.

Appuntamento a Padova in Piazza Capitaniato, da venerdì 11 a domenica 13 ottobre 2019. L’ingresso è libero e gratuito.

Info e programma: www.tuttaunaltracosa.it

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome