Come ti riciclo i pannolini usa e getta. Panchine, mobili, recinzioni, tegole… e addirittura traversine ferroviarie

0

MAFTutti vogliamo bene ai frignanti neonati che gattonano sul tappeto indossando fierissimi i loro pannoloni da paperella multicolore, come dire di no? Ma dietro questo idilliaco quadretto casalingo c’è dell’altro! Inutile girarci intorno: i pannolini usa e getta sono un vero e proprio flagello ambientale che ha a lungo sfidato anche i migliori piani di riciclaggio. Pensate solo che i pannolini inviati nelle discariche impiegano fino a 500 anni per biodegradarsi!

Ma buone notizie ci giungono dall’antica Caledonia e noi di Marraiafura non possiamo fare altro che sorriderci sopra e condividerle con voi!

La Scozia si prefigge infatti di affrontare su vasta scala l’annoso problema una volta per tutte. Motivati ​​dai 160 milioni di pannolini che vengono inviati in discarica ogni anno solo in Scozia, l’ente Zero Waste Scotland ha messo a punto un progetto grazie al quale i pannolini usati saranno riciclati e trasformati in qualcos’altro.

pannoliniQuattro contee scozzesi (Fife, Stirling, Perth& Kinross, North Lanarkshire) che comprendono circa 36.000 famiglie sono state ammesse a partecipare a sei settimane di test pilota, iniziato il mese scorso. Il programma pilota Zero Waste Scotland inizierà la raccolta porta a porta dei pannolini usa e getta (e articoli affini, come assorbenti e salviettine umidificate). I pannolini verranno quindi raccolti porta a porta, oppure potranno essere lasciati presso i centri di riciclaggio più vicini, e lì  riciclati per creare una vasta gamma di prodotti, tra cui panchine, mobili da giardino, terrazze, dissuasori, traversine ferroviarie, recinzioni, tegole e tubi di cartone.

I rifiuti verranno ovviamente disinfettati e sterilizzati in un centro di trattamento prima di essere riciclati.

zerowasteDopo un periodo di prova iniziale di sei mesi si deciderà se estendere il programma anche a livello nazionale. Dal momento che il 90% delle famiglie usa pannolini usa e getta, un programma come questo potrebbe avere un impatto significativo nella salvaguardia ambientale, non solo della Scozia ma anche di altri paesi che volessero adottarlo. Uno degli obiettivi del programma è infatti quello di stabilire se sia pratico e possibile espandere il servizio in futuro.

Se Zero Waste Scotland avrà successo potrebbe convincere anche altri paesi ad avviare (o rivedere) i propri programmi di riciclaggio. I pannolini usa e getta sono una sfida ambientale in tutto il mondo. Provate a pensare: quanti altri prodotti usa e getta potrebbero essere riciclati e messi a buon uso nelle comunità?

Fonte: Zerowastescotland.org.uk
Pubblicazione: 06/07/2012 – Ultimo aggiornamento: 06/07/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui)

Link:

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome