anfibia-eco-turismoLa promozione di un turismo attivo ma non invadente nei riguardi dell’ambiente, l’amore e il rispetto per il territorio e per la natura sono le parole d’ordine di Anfibia Ecoturismo, la società di consulenza di Simone Scalas, Marcello Usala e Raffaella Fiorentino, tre professionisti che, con passione, si dedicano all’organizzazione e allo sviluppo del turismo attivo.

Anfibia Ecoturismo ha sede a Bosa e offre servizi sia per le imprese turistiche, che per il territorio e la pubblica amministrazione. Le azioni proposte nascono da un attento studio del territorio e dalla valutazione delle sue potenzialità e opportunità.

Le principali attività di Anfibia riguardano:

la  progettazione e la georeferenziazione di itinerari escursionistici

l’organizzazione e la gestione di eventi

la realizzazione di guide e altri strumenti per l’outdoor

l’assistenza, la promozione e la commercializzazione di vacanze attive

Tra i progetti di Anfibia Ecotusrismo rientra anche la guidaLa Costiera Sulcitana in mountain bike. 14 itinerari tra coste e foreste”  (Edizioni Segnavia), scritta da Simone Scalas e Marcello Usala e recentemente presentata a Cagliari. Il Sulcis, nel sud-ovest della Sardegna, è uno dei territori più incontaminati dell’isola e, oltre ad offrire un paesaggio spettacolare,  è una meta da non perdere per gli appassionati di mountain bike: strade, mulattiere e carrarecce consentono vari itinerari di diversa intensità e difficoltà, tra mare e montagna. Insieme alla guida vi è la mappa degli itinerari e, in più, la possibilità di scaricare dal sito della casa editrice aggiornamenti e tracce gps.

costiera-sulcitana-mountain-bike-eco-turismo

Amici sardi e non! Se siete curiosi, se volete conoscere la Sardegna (ma non solo), se pensate sia giunto il momento per un turismo attivo immersi nella natura più vera e incontaminata… non vi resta che contattarli!

mountain-bikeInfo: www.anfibia.it

Fonte: Anfibia | Edizioni Segnavia | Tracce gps
Pubblicazione: 02/04/2012 – Ultimo aggiornamento: 02/04/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).eco-turismo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome