Terra, paglia e canapa per un abitare più sano. Incontro (con laboratorio pratico!) il 14 settembre a Stia (AR)

0

seminarioSi terrà sabato 14 settembre 2013 a Stia (Arezzo) l’incontro “Terra, paglia e canapa per un abitare più sano. La riscoperta dei materiali naturali nell’edilizia”.

Una giornata dedicata ai materiali naturali e al modo in cui possano essere impiegati in bioedilizia per costruire edifici sani, traspiranti, e piacevolmente vivibili.

Programma:

  • Murature in balle di paglia (Roberta Massaini, architetto)
  • Architetture di terra (Eliana Baglioni, architetto)
  • La canapa, una risorsa per il territorio (Marco Bertazza e Massimo Berveglieri, mastri artigiani)
  • E adesso proviamo! (Laboratorio pratico)

Riscoprire i materiali naturali permette di costruire edifici più sani, usando materiali a basso costo, di provenienza locale e facilmente lavorabili senza macchine e attrezzature complicate. Secondo i principi della bioedilizia, sistemi costruttivi non industrializzati, atossici e relativamente semplici come la terra o le fibre naturali possono generare ricchezza locale senza incidere negativamente sulle risorse, sfruttando il notevole potenziale offerto dalla promozione e dalla valorizzazione dell’identità del territorio.

L’iniziativa è nata da un’idea di Roberta Massaini, architetto che si occupa di bioedilizia, che sta realizzando un manufatto in balle di paglia proprio in quella zona: “già precedentemente – racconta Roberta – ho portato questi temi all’attenzione degli abitanti del Casentino, perché sono convinta che il territorio vada guardato e vissuto per le potenzialità che offre. Quest’anno ho esteso l’invito che mi è stato rivolto dal Museo dell’Arte della Lana di Stia anche a colleghi che lavorano, come me, su questi temi. L’incontro ha uno scopo informativo e dimostrativo, sono sicura che riusciremo a coinvolgere i partecipanti con la nostra passione che, vi assicuro, è contagiosa!”

Appuntamento alle 14.30 al Museo dell’Arte della Lana della Fondazione “Luigi e Simonetta Lombard” in via Sartori 2 a Stia (Arezzo). La partecipazione è gratuita (non è necessaria iscrizione). Saranno offerti anche piccoli assaggi con cibi a base di canapa.

Info: locandina (in pdf)

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 08/09/2013 – Ultimo aggiornamento: 08/09/2013

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui)

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome