Cagliari-nonviolenza-pace-2012Domenica 13 Maggio 2012 a Cagliari si svolgerà la Marcia per la Nonviolenza e la Pace. Esattamente 50 anni dopo la marcia della pace promossa da Aldo Capitini nel capoluogo sardo, l’anno successivo alla prima marcia Perugia Assisi.

La Marcia per la Nonviolenza e la Pace del 1962 a Cagliari fu un evento molto partecipato al quale si unirono 10 mila persone, una marcia simbolica nell’anniversario di uno dei bombardamenti più devastanti per la città, quello nel Maggio del 1943.
L’intento era quello di dichiararsi contrari ad ogni forma di violenza e di guerra tra i popoli.

La marcia di Domenica 13 Maggio a Cagliari si pone sulla stessa linea. L’idea è partita della Rete Non Violenza Sardegna. Alcuni dei promotori hanno partecipato l’anno scorso alla marcia Perugia Assisi con uno striscione che ricordava Vittorio Arrigoni: attivista-pacifista barbaramente ucciso a Gaza nel 2011.

marcia-nonviolenza-pace-2012

La Marcia per la Nonviolenza e la Pace vuole diffondere i principi e le pratiche che furono alla base del pensiero di Capitini. E vuole essere il più possibile una giornata per ricordare e non dimenticare.

Il programma della giornata sarà il seguente:

1a tappa al cimitero di San Michele da cui partirà il corteo dove verranno ricordati i caduti del 13 Maggio 1943. Qui interverranno Dionisio Pinna (figlio di uno dei caduti del ’43) e un partecipante alla Marcia della Pace del 1962.
2a tappa davanti all’Università degli studi di Cagliari in via Is Mirrionis dove verrà letto un ricordo di Aldo Capitini con il successivo intervento di Giuliana Mannu, studiosa di Capitini.
3a tappa a Buoncammino, in onore dei morti e dei suicidi nelle carceri.
4a tappa in Piazza Yenne, dove ci si fermerà per 10 minuti contro armamenti e guerre, si avanzeranno richieste di dismissione delle basi e dei poligoni della Sardegna per la riconversione delle strutture in luoghi di ricerca, attività civili, formazione e cooperazione.
5a tappa in Piazza Costituzione per la fratellanza dei popoli e per la liberazione di Rossella Urru.
6a tappa in Piazza Garibaldi per 5 minuti dedicati ai diritti umani e alla tolleranza.

In Piazza Garibaldi ci sarà la chiusura della marcia alle 14. Interverranno uno dei promotori della Marcia, Ettore cannavera per la Tavola per la pace, uno del Movimento NonViolento, il pedagogista Tonino Mameli che fu allievo di Capitini e partecipò alla marcia del ’62. Infine chiuderà la manifestazione l’intervento di Giuliana Sgrena giornalista del Manifesto.

La giornata proseguirà con la Festa della Pace al Parco della Musica nella quale saranno presenti i banchetti informativi delle associazioni aderenti alla marcia.

“Sono invitati ad aderire, senza bandiere di partito, persone, associazioni, gruppi, movimenti politici e sindacali, istituzioni che, riconoscendosi nei valori della nonviolenza, condividono l’impegno a realizzare il nostro “sogno”: Gruppo Promotore Marcia per la nonviolenza

Non mancate!

Info: Evento su facebook

Fonte: Comunicato
Pubblicazione: 12/05/2012 – Ultimo aggiornamento: 12/05/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi qui il tuo nome